sabato 9 febbraio 2013

Sunshine Award


Signori e Signore è accaduta una cosa che mai mi sarei aspettata che accadesse: ho ricevuto un premio. E che premio! Il Sunshine Award! Non è una robetta da poco, è il riconoscimento che viene attribuito dai blogger ai blogger che hanno emozionato loro di più. Per me ricevere questo premio significa che tutto quello che ho messo nel mio minuscolo blog è stato apprezzato. La mia gioia, il mio dolore, i miei ricordi, la mia fatica e anche la mia personalissima sfida ad affrontare quel naturale senso del pudore che m’impedisce, normalmente, di mettermi a nudo; sono tutti qui, in questo spazio virtuale e, come gli attori di un film, si godono il premio.
Nel mio caso, il premio vale doppio perché ha un’investitura regale: è stato il Principe a consegnarmelo. Il Grande Principe Kamar. Persona meravigliosa e amico prezioso.

Il mio compito per ricevere il premio, però non è finito, esso infatti segue le regole ben precise che vi vado ad enunciare:
1-    Scrivere un post dedicato al premio
2-    Taggare altri blogger meritevoli
3-    Rispondere alle domande collegate al premio.

Molto bene.
Direi che il punto 1 si può dire compiuto, passiamo al punto due.
La prima nomina la faccio proprio a te che mi stai leggendo: non so se hai un blog, e se l’hai, reputati premiato, se non l’hai sappi che hai contribuito a questo blog per il solo fatto di esistere donandomi l’energia per scriverci sopra da oltre due anni. Posso garantirti che non è uno scherzo.

Molti dei blog che leggo abitualmente sono già stati premiati, perciò ho deciso di premiarne solo due, che non mi risultano nella fortunata lista:

1-    http://ilpadiglionedoro.wordpress.com per l’intelligenza, la cultura e l’amore che condividiamo per la stessa forma d’Arte. Leggere quello che scrive Manuela è sempre un arricchimento.
2-    http://grassoallagola.wordpress.com purtroppo viene aggiornato raramente, ma quando ciò avviene sono risate assicurate. Solo la mia amica VaLentina poteva pensare a un blog del genere. Aggiungo che ne sono in parte responsabile perché tutto è partito da un mio regalo di compleanno.

Espletato il secondo punto, passiamo alle domande collegate al premio. Lo so, questo momento autoreferenziale è un po’ barboso, ma pensate che poteva andarvi peggio: potevo ringraziare tutta la mia famiglia fino ai cugini di quindicesimo grado. E poteva anche piovere. Queste domande sono carine e vi aiuteranno meglio a capire la psicopatica con cui avete a che fare.

Colore preferito? Per quanto riguarda i colori sono molto umorale, ma visto che siamo in periodo pre- elettorale direi il ROSSO.
Animale preferito? In genere cerco di rispettarli tutti, anche se non sopporto il buonismo degli animalisti che metterebbero a morte chi fa male agli animali senza considerare che l’uomo stesso è un animale e magari lo dicono indossando preziose camicie di seta. Povero baco, nessuno pensa mai alle sue sofferenze.
Drink analcolico preferito? Su questo non ci sono dubbi: la Coca Cola!
La mia passione? Ci sono tante cose che amo fare. Scrivere, leggere, il mare e il teatro, in tutte le sue forme, sono le prime che mi vengono in mente
Numero preferito? Quello che mi farà vincere al superenalotto.
Preferisci Facebook o Twitter? Perché, non sono complementari?
Fare o ricevere regali? Fare, è molto più costruttivo e creativo! Mi piace pensare al destinatario!
Modello/a preferito? A livello intellettuale sicuramente Gandhi, a livello fisico … nooo!!! Non ve lo dico!
Fiore preferito? Le primule, ma quelle di campo, naturali, che non si possono raccogliere in mazzi
Giorno preferito della settimana? Il venerdì sera perché è carico di aspettative.
Quante sono le tue ore di sonno ideali? Sempre un paio in più di quelle che dormo effettivamente .
Cosa ti fa arrabbiare più di ogni altra cosa? Ecco, benché ammiri Gandhi, purtroppo ci sono un sacco di cose che mi smuovono il sistema nervoso, citando le più grosse: la furbizia, l’indifferenza, la mancanza di empatia.
Credi nel destino? Sì, mi scarica molte ansie pensare che è già determinato.
Piatto preferito? Vista la mia siluette, faccio prima a dire cosa NON mangio: la carne.
Qual è il tuo sogno più grande? Smettere di aver paura ed avere più fiducia nelle mie possibilità.
Qual è la cosa più importante che vorresti insegnare a tuo figlio? A non vivere nella paura e ad essere fedele ai suoi principi. Difficilmente, però, avrò mai dei figli.
Per cosa vorresti essere ricordato da parenti e amici? Non lo so, forse vorrei che ognuno conservasse un ricordo diverso di me.
Qual è stata o potrebbe essere la tua più grande conquista? Trovare il coraggio per …
Quale parte del tuo corpo ritieni perfetta? Nessuna.
Hai qualche cosa che ti tieni dentro e non hai il coraggio di esporre a parenti/amici/amanti? E la vengo a scrivere qui?
Ti reputi speciale e importante per questo mondo? No, sono solo la sette miliardesima parte della popolazione.
Se potessi tornare indietro cosa cambieresti? Manderei a quel paese una persona impedendogli di farmi così tanto male.
Qual è la città che ti porti nel cuore e in cui vorresti vivere? In tutti i posti del mondo in cui son andata mi sono trovata bene, quindi non saprei. Forse, su tutte: New York, Londra, Bergen, Milano e Napoli.
Quali sono le tre cose che guardi per primo in un uomo? Gli occhi, gli addominali e …  il fondoschiena. A questo punto forse qualcuno ha capito chi è il mio modello preferito …

A questo punto non mi resta che concludere, con le mie tre domande e ringraziare ancora Principe Kamar per il premio.

Ti sei mai sentito nel posto sbagliato e nel momento sbagliato?
Hai mai vissuto il Sogno?
Il prossimo viaggio che vorresti fare?


2 commenti:

  1. Il premio è più che meritato. Ad maiora! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei sempre un tesoro! Peccato non aver potuto premiare te!!!

      Elimina